MARKETING STRATEGY

MARKETING STRATEGY

MARKETING STRATEGY

 

Sapevi che il blog può essere utilizzato anche a scopo di business, per attirare nuovi potenziali clienti al sito? Se la risposta è no, ti mostro subito un paio di statistiche che ti faranno ricredere riguardo l’importanza del blog.

Secondo alcuni dati riportati da HubSpot, la strategia che viene definita “content marketing” perché si riferisce alla creazione e ottimizzazione di contenuti testuali e visivi per costruire la brand awareness, ottiene “3 volte in più di lead rispetto alla strategia di advertising”.

Inoltre, nel corso degli scorsi anni si è notato che il 47% dei consumatori legge attentamente dalle 3 alle 5 pagine di contenuto prima di mettersi in contatto con l’azienda.

Insomma, nel mondo online il messaggio che si vuole lanciare e il modo in cui lo si fa è sempre più importante. È per questo che molte aziende investono sempre di più sull’attività di copywriting SEO, che crea il perfetto connubio tra i contenuti testuali e l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Alla base del content marketing sta l’attenzione al bisogno dell’utente. È per questo che nasce l’analisi delle parole chiave: a partire dal termine che il consumatore digita nel motore di ricerca è possibile comprendere come ragiona il mercato.

Facciamo subito un esempio. Su Google digito “scarpe bianche”. Ecco quali suggerimenti mi mostra il motore di ricerca:

Google mostra fin da subito le parole chiave correlate a ciò che ho ricercato. Chi cerca “scarpe bianche”, di solito chiede informazioni riguardo a scarpe bianche da uomo, scarpe bianche basse, scarpe bianche eleganti,...

A partire da questi semplici suggerimenti sarà possibile scrivere testi che spingano sul bisogno che ha manifestato l’utente e sviluppare un testo che risulti, a tutti gli effetti, la risposta che sta cercando online.

Creare empatia: questo dev’essere l’obiettivo di chi fa copywriting, affinché il consumatore si senta compreso e, di conseguenza, più vicino all’azienda. Solo così potrà “fidarsi” e mettersi in contatto con essa. Ricorda: non devi vendere, ma devi aiutare il consumatore lungo il suo processo d’acquisto (Buyer’s Journey).

Date

30 Gennaio 2020

Tags

web agency